sognando un' amica

Pubblicato il da gbordons

IMG 5717

 

Il rombo del mio motore mi fa vibrare le ossa. La ruota anteriore non ne vuole sapere di rimanere a terra. Parla una lingua completamente diversa dei due tempi della mia Husqvarna WR 125. Sono gli anni lontani custoditi in uno dei pochi cassetti che mi piace riaprire. Sono gli anni in cui occhi celesti e profondi come i cieli del grande nord, mi scuotevano l'anima. Giù fino nel profondo. Laggiù nella pancia, nelle budella le farfalle.

Tra le lenzuola mi muovo lento, con dolcezza. Sei bella come allora, come quando mi hai lasciato sotto un cielo che piangeva. Sei bella come quei giorni passati, con la tua pelle chiara e la tua voce squillante. Con il tuo modo di detestarmi e volermi bene. Ti abbraccio con tutto il calore e l' affetto che mai avrei potuto pensare di avere. Ti sfioro le labbra con un pensiero vellutato. Poi mi sveglio. Sorrido. Un sorriso dolce, senza punta di amarezza, senza nessun male nello stomaco. Così, semplice, con tanta tenerezza e dolcezza. Un sorriso fraterno. 

 

Sono passati anni, molti. Guarda la strada fatta, guarda le variabili del tempo dove ci hanno portato. Ma ecco che il tuo ricordo rimane ancora dolce. Ecco perché  quel cassetto non l'ho messo sotto chiave e nascosto lontano, in un angolo del cuore. Perché sei una vita che mi è appartenuta. Perché di quella vita, non posso recriminare nulla.

 

 Ed un sogno mi ha solo ricordato del bene che ti voglio amica mia! :-)

 

 

 

leggero, veloce, profondo

giuliano "bordons" bordoni

Commenta il post