Click On The Mountain 2013: and the winners are .....us!!!

Pubblicato il da gbordons

 

     _DSC4806.jpg

ph by Riki Felderer

 

 

 

Ho corso  lontano, scappando o rincorrendo sogni. Mi sono fermato alla luce del tramonto e ho pianto tutte le lacrime che avevo. Mi sono sorpreso ad emozionarmi e commuovermi ancora di fronte ad una nuova alba. 

 

Ho colorato il mondo con tutti i pastelli che avevo a disposizione, ma poi ho capito che a volte è bello lasciarlo bianco, perchè il bianco ha tutti i colori in sè. Il bianco ha colorato il mio mondo! 

 

Courmayer, Click on the Mountain 2013 parte così, da un pendio di neve alla base del Monte Bianco: un foglio bianco per scrivere, o meglio per immortalare in uno scatto, anzi in venti, quella passione, quella gioia che ci muove dentro. 

 

Abbiamo voluto raccontare la magia che si scatena quando si fatica assieme, quando gli sguardi si tendono verso il medesimo orizzonte nel medesimo istante. 

 

Abbiamo voluto far vedere quanto sia bello stare in montagna andando in montagna. Lassù, insieme alle gocce di sudore e alla passione comune, nascono e si fondono legami inseparabili!  

 

Abbiamo voluto far vedere, attraverso i nostri occhi, quella stessa luce che si sprigiona negli animi di tutti coloro che vivono la montagna nei lori cuori, nelle loro vene. La nostra storia è la storia di tutti, di tutti quelli che,  volgendo lo sguardo all'insù riescono ancora ad emozionarsi.

 

Siamo dei privilegiati, perché siamo ciò che abbiamo desiderato ieri e come bimbi siamo rimasti anche domani. Come bimbi mettiamo ancora la lingua all'infuori cercando di prendere un fiocco di neve. Come bimbi non ci siamo ancora stancati di sognare.

 

La nostra storia vuole esser una porta sulle emozioni che sono proprio lì, a portata di mano, appena un passo fuori dall'uscio di casa, lì su quei pendi e quelle vette che salgono al cielo. 

 

Uno spunto per trovare la propria traccia sul proprio pendio. Domani il vento la cancellerà ma oggi non è domani, e la nostra vita è in questo presente. 

 

Al mio nonno, perchè tutte le volte che ti guardavo ti brillavano gli occhi!!

 

 

I ringraziamenti non posso che piovere, anzi, fioccare! Dalle ragazze dell' ufficio stampa, Francesca, Alessandra, Giuliana e Francesca, a Beppe, a Marco che è stato un fratello di sangue  da subito, a Massimo, al comune di Courmayer, a Manuel e ad Alo, ai nostri sponsor che ci danno l'energia per coltivare ciò che amiamo! Un grazie immenso 4810 metri al mio team. Jacopo sei stato un regalo prezioso, ci hai assecondato con coraggio verso ciò che non hai mai fatto. Riki hai colto ciò che avevamo dentro i nostri occhi con sublime bravura! Paolo sei uno stordito ma non ti cambierei di una virgola!!! 

 

 

 

Guarda le foto presentate al concorso qui: 

Click On The Mountain 2013

 

 

leggero, veloce, profondo

giuliano "bordone" bordoni

Commenta il post